XI KANT KONGRESS, XI Congresso Kantiano Internazionale

Il testo biblico nella filosofia della storia degli anni Ottanta

Fabrizio Lomonaco

Edificio: Palazzo dei Congressi
Sala: Auditorium
Data: 26 maggio 2010 - 17:00
Ultima modifica: 13 aprile 2010

Abstract

Negli scritti kantiani di filosofia della storia degli anni Ottanta la tradizione teologico-positiva ed il testo biblico, in particolare, rappresentano un punto di riferimento costante della ricerca critico-filosofica. Il contributo che si presenta non si propone di affrontare tale questione attraverso un esame delle fonti e delle conoscenze teologiche, argomento quest'ultimo che ha peraltro sempre suscitato giudizi storiografici contrastanti. Quello che piuttosto intende mostrare è se il filosofo, nel periodo di revisione della Kritik der reinen Vernunft (1781-1787) e di elaborazione della Grundlegung zur Metaphysik der Sitten (1785), abbia, utilizzando il testo biblico, richiamato l’articolata trattazione filosofica del problema della storia e della conoscenza storica ai principi ed ai limiti del discorso critico fondamentale; ossia se, riflettendo sulle ragioni e sui contenuti della sua interpretazione della sacra Scrittura, si possa riconoscere quest'ultima come criterio euristico adeguato a verificare le condizioni, i limiti e gli esiti della convergenza di criticismo e storicità, non sempre adeguatamente meditata nella letteratura otto-novecentesca.